TOP

Esaurito!

UN INTELLETTUALE NELL’ANTIFASCISMO
FRANCESCO VIVIANI (1891-1945) DALL’ITALIA LIBERA A BUCHENWALD

di Virgilio Santato
Prefazione di Enrico Opocher

Collana: Polesine Contemporaneo
Anno: 1987
Pagine: pp. 156, n. 17 ill.
ISBN:

Descrizione

Il lavoro ha il merito di studiare con particolare cura la figura e l’opera di un protagonista dell’antifascismo veneto rimasto finora ingiustamente in ombra: il prof. Francesco Viviani che consumo’ la sua nobile vita in un campo di sterminio a Buchenwald. Ma in questo studio, dietro l’affascinante figura del Viviani, sullo sfondo, emerge come un affresco la lotta degli antifascisti veneti e non solo veneti dai primi anni del regime alla Resistenza. E ciò accresce il valore del libro che esprime una compiuta testimonianza degna di ogni meditazione.

Enrico Opocher

Enrico Opocher, Presentazione

Virgilio Santato, Introduzione

Parte prima – Gli anni della formazione:
Studente – soldato

Parte seconda – L’antifascista:
La militanza nell'”Italia Libera”
L’attività cospirativa
L’inchiesta disciplinare

Parte terza – L’educatore a Ferrara, Adria e Rovigo:
Francesco Viviani e Nello Quilici
Lo studioso
Il professore

Parte quarta – Protagonista nella resistenza veneta:
Dalla lotta armata a Buchenwald

Documenti:
F. Viviani, Discorso di Pericle per i caduti nel primo anno della guerra del Peloponneso
Scritti di F. Viviani

Indice dei nomi

Virgilio Santato è nato a Rovigo nel 1947. Laureatosi a Padova e conseguito il Perfezionamento in Filosofia della storia, ha rivolto la sua ricerca al pensiero politico italiano del novecento. Collabora con la rivista fiorentina “Nuova Antologia” ove ha pubblicato alcuni contributi, e in particolare: Lettere di Turati a Ferrerò (1890- 1924), aprile-giugno 1982; La legittimazione del potere in Guglielmo Ferrerò, luglio-settembre 1983; Carteggio inedito tra L. Salvatorelli e G. Ferrerò (1925-1944), aprile-giugno 1984.

Come studioso del pensiero ferreriano sulla rivista “Schema” dell’Università di Padova è comparso il suo studio: Il principio di legittimità nella teoria generale del potere in Guglielmo Ferrerò, 1,1985.

Dal 1979 è ordinario di Filosofia e Storia presso il liceo classico “Celio” di Rovigo.

Designed by erreland