TOP

TRA DIAVOLO E ACQUA SANTA
ERETICI, MAGHI E STREGHE NEL VENETO DEL CINQUE – SEICENTO

di Stefania Malavasi
in collaborazione con Università degli Studi di Padova, Dip. di Storia e del MIUR.

Collana: Saggistica
Anno: 2005
Pagine: 272, ill.
ISBN:
Categoria: Tag:

Descrizione

Eretici rodigini del Cinquecento:
Giovanni Domenico Roncalli e Accademia degli Addormentati di Rovigo
Il testamento di Giovanni Roncalli eterodosso rodigino del Cinquecento
La diffusione delle teorie ereticali nel Veneto durante il ‘500: anabattisti rodigini e polesani
Domenico Mazzarelli, eterodosso rodigino del Cinquecento
Il processo per eresia di Alfonso Ariano
Fabio Bonifacio, “uomo di legge” tra poesia e alchimia:
Fabio Bonifacio fra Padova e Treviso
Il breve soggiorno rodigino e il primo matrimonio
Fabio alle “Granze”
Il ritorno a Rovigo e i successivi incarichi veneziani
Fabio Bonifacio astrologo e Gerolamo Cardano
Fabio poeta: le testimonianze di Baldassarre e Giovanni Bonifacio
Le poesie e i destinatari
Una storia di magia e di veleni:
Chiaretta e Fedele
I personaggi
Le prime testimonianze
La chiesa della Beata Vergine del Soccorso
Maddalena e Chiaretta
La deposizione di due streghe
Il fratello di Chiara
Altre testimonianze
Gli interrogatori di Chiara
L’interrogatorio di Fedele
La sentenza contro Fedele
La difesa di Chiara
La sentenza contro Chiara
Nel mondo delle streghe, fra torture e silenzi:
Il primo processo di Costanza Frattirolla
Altri imputati
Una svolta nel processo
La difesa di Clemenza
Magia e Tradizione nel Polesine di Rovigo tra Cinque e Seicento:
Un maleficio per una promessa mancata
Segnaresse o streghe?
Nuove storie, altre streghe
Ginevra, la guaritrice
Rancori e veleni
Altri anni, altre storie
Ancora segnaresse
“Esperimenti ad amorem”
Incantesimi e inganni
Un caso di stregoneria dall’Archivio del Podestà di Badia Polesine
Lettere della Congregazione Romana al Sant’Ufficio di Rovigo
Indice dei nomi, dei luoghi e delle cose notevoli
Indice generale

Una inclinazione comune caratterizza i personaggi di questo volume: il desiderio di cambiamento e l’insofferenza verso le consuetudini di una società che “allontana” chi non si attiene alle sue regole: il gruppo degli intellettuali che aspira ad una religione più consona alle nuove dottrine riformate, sconfinando ben presto nell’eresia, e in alcuni casi pagando con la vita la propria scelta; è il caso di Fabio Bonifacio che questa scelta vive nella solitudine, dopo una brillante carriera intrapresa forse per compiacere la sua potente famiglia. Infine le streghe che, inconsapevolmente, proprio nel momento della loro rovina, acquistano un’identità che le consegna alla storia, togliendole dal mondo dell’oblio.

Designed by erreland