TOP

LA MEDICINA PROFESSIONE APPASSIONATA DI UNA VITA A MILANO E DINTORNI

13 

Dino Felisati

Anno: 2016
Pagine:  144
ISBN: 9788865660584

Descrizione

Tutti gli uomini hanno un sogno nella vita, riuscire a realizzarlo dipende da tanti fattori legati all’entità del sogno, alla dotazione di intelligenza che la natura ha dato a ciascuno, all’impegno posto da ogni individuo per raggiungere lo scopo prefissato. Molto è frutto anche delle circostanze che si presentano, cioè è legato a quella che chiamiamo fortuna, largamente, ma non totalmente, indipendente dalla nostra volontà.

Diceva Steve Jobs nel suo famoso discorso tenuto il 12 giugno 2005 ai neo laureati della Stanford University: Stay hungry, stay foolish che vuol dire siate affamati, siate folli. Un po’ di fame e un po’ di follia l’ho avuta anch’io quando, dopo la laurea, mi sono trasferito a Milano per tentare di realizzare il sogno della mia vita che era quello di seguire l’insegnamento di grandi maestri per imparare cultura autentica, metodo di studio e, quando ne fosse valsa la pena, anche modalità di comportamento. Si trattava di dare significato e valore alla attività professionale che stavo intraprendendo. Non sembri presunzione la mia, era solo desiderio di conquistare il mio posto nella società, percorrendo strade autentiche che soddisfacessero innanzi tutto l’aspirazione di operare con serietà, memore dell’insegnamento di mia madre: Non esistono traguardi facili; per raggiungere ogni meta ci si deve impegnare e pagare un prezzo proporzionale al suo valore. Va tenuto conto che io venivo da un paesino di campagna, sperduto in un’ansa del Delta del Po, dove mia madre faceva la contadina e mio padre il mugnaio. Fu un colpo di fortuna quello che mi portò a Venezia, quando mio padre vinse un concorso per vigile urbano di quel Comune. Inizialmente sollecitato dalla mia famiglia e poi per scelta personale potei studiare e laurearmi a Padova in medicina, realizzando la prima parte del sogno.

Per compiere la seconda parte, quella professionale che mi avrebbe dato i contenuti che cercavo, mi trasferii a Milano, cambiando completamente ambiente di vita, passando cioè da una città pacifica e lontana da ogni eccesso come Venezia, ad una città freneticamente attiva, competitiva ma piena di stimoli, come Milano. Nel percorrere i sentieri della camera, attinsi forza dal bisogno che in me si era andato sempre più consolidando di riscattare le umili origini della mia famiglia attraverso l’unica via che era permessa dal mio stato sociale e dalla mia natura, quella dello studio e dell’impegno professionale perseguito con responsabilità e correttezza. Ogni tappa rappresentò per me un momento di promozione individuale, ogni piccola conquista fu strumento di emancipazione sociale. Grazie al convergere positivo dei fattori ricordati all’inizio, il mio sogno si è realizzato ed ora, giunto alla fine del mio lungo cammino, mi viene spontaneo ripercorrere col pensiero i momenti più significativi della mia vita, che mi coinvolgono al punto di desiderare di riviverli raccontandoli.

Prefazione: Studia, Renato…
Premessa: Il sogno di una vita La vocazione
Il Prof. Luigi Pietrantoni e la Clinica ORL dell’Università di Milano
La microbiologia del Prof Amilcare Zironi e il Sieroterapico
Antibiotici, Talidomide e la Farmacologia del Prof Emilio Trabucchi
Il mio rapporto con la Tubercolosi
Merate
Il Bassini
La Lusofarmaco
Appendice

Il prof. Dino Felisati, laureatosi in medicina e chirurgia nell’Università di Padova nel 1948, si è poi trasferito a Milano per frequentare la Scuola di Specializzazione in Otorinolaringoiatria (ORL) diretta dal prof. Luigi Pietrantoni e per compiere le tappe della carriera professionale.
Negli anni ’50 ha frequentato l’Istituto di Microbiologia diretto dal prof. Amilcare Zironi e quello di Farmacologia diretto dal prof. Emilio Trabucchi, dedicandosi all’attività di ricerca sperimentale.
Ha conseguito la Libera Docenza in Clinica ORL nel 1958.
Nel 1960 ha assunto l’incarico di primario ORL dell’Ospedale di Merate, passando nel 1977 all’Ospedale E. Bassini di Milano ove è rimasto fino al 1992, anno del suo collocamento a riposo.
Dal 1954 al 1992 è stato consulente del Consorzio Provinciale Antitubercolare di Milano, la ben nota Villa Marelli, conosciuta nell’ambiente milanese come centro di eccellenza per la diagnosi e la cura delle malattie polmonari.
Negli anni ’80, con la costituzione del Polo Universitario Bassini, ha avuto l’incarico del Corso Pareggiato di Clinica ORL della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Statale di Milano.
È stato consulente dal 1952 al 1992 della Lusofarmaco, azienda farmaceutica produttrice di un vasto gruppo di specialità medicinali, assumendo, per un lungo periodo, la carica di direttore delle ricerche.
La sua produzione scientifica è costituita da oltre 100 pubblicazioni, in parte a carattere sperimentale, in parte a carattere clinico-chirurgico.
Importanti, per la loro risonanza internazionale, furono quelle degli anni ’60 sulla teratogenicità della talidomide; innovative quelle degli anni ’80 sull’applicazione dei lembi chirurgici muscolo-cutanei nelle ampie perdite di sostanza conseguenti ad interventi oncologici della testa e del collo.
Si segnala anche la pubblicazione del trattato Patologia del collo e le relazioni a congressi vari.
Tra queste ultime: la relazione del 1981 al Congresso dell’Associazione Otologi Ospedalieri Italiani su La sorcoidosi in ORL e quella ufficiale del 1984 al Congresso Nazionale della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale su Le Tumefazioni cervicali.
Intensa è stata anche l’attività organizzativa di corsi e congressi.
Appassionato della sua professione, vi ha dedicato senza risparmio le sue migliori energie, diversificando, nel tempo del collocamento a riposo, i suoi interessi culturali verso argomenti di carattere storico-letterario.

Designed by erreland