TOP

LA MEDICINA AL TEMPO DI NICOLA BADALONI
MEDICO CONDOTTO A TRECENTA 1878-1945

20 

a cura di Filiberto Agostini e Giovanni Silvano

Atti del Convegno di Studi Storici 29 e 30 Settembre 2017, Trecenta e Rovigo

Collana: Rapporti/Polesine e Cultura padana
Anno: 2018
Pagine:  384
ISBN: 9788865660621

Descrizione

L’Amministrazione comunale di Trecenta ha voluto ricordare con un convegno di studi storici la figura di Nicola Badaloni, protagonista della storia sociale e politica del Polesine tra Ottocento e Novecento, partecipe di avvenimenti emblematici della storia moderna come l’emigrazione, la Boje, la prima e la seconda guerra mondiale e il fascismo e la cui memoria è ancora fortemente viva nella nostra comunità.

Perché ancora tanto amore verso Badaloni, dopo oltre 50 anni dalla morte, da parte di questa Comunità a prevalenza agricola, semplice, laboriosa, onesta? Ritengo che tutta la sua storia, il suo vissuto, la sua capacità di parlare alle menti e ai cuori, l’attività di medico condotto, il suo ruolo di scienziato teso a debellare la pellagra, la malaria, la tubercolosi, di politico impegnato nelle riforme sociali, nell’aiuto costante ai deboli, ai disagiati, agli infelici e ai miserabili, il credere al loro riscatto intellettuale e culturale, il ruolo sindacale contro la classe padronale e contro ogni forma di sfruttamento, si condensino in una sola frase: una vita vissuta per il bene comune.

Una vita vissuta sempre dalla parte degli umili, coerente fino alla fine della sua esistenza, conclusa in miseria, con grande dignità e senza compromessi.

Il bene comune, frase di cui noi politici facciamo molto uso nei discorsi rivolti ai cittadini, ma che in concreto a volte dimentichiamo; il bene comune che supera il tempo nella sua concreta attualità e che ci è di insegnamento e faro di riferimento nella nostra azione politica ed amministrativa.

Sono consapevole che, oltre alle commemorazioni, dobbiamo sviluppare un progetto che non permetta alle giovani generazioni di perdere la memoria e lo spirito delle azioni del senatore Nicola Badaloni. L’impegno della nostra Amministrazione è di contribuire attivamente a ricordare questo uomo di scienza e di umanità, figura importante non solo per il Polesine, ma per l’Italia.

Antonio Laruccia
Sindaco di Trecenta

Prefazione di Antonio Laruccia, Sindaco di Trecenta

Antonio Lodo
In Memoriam, Ricordo di Achille Olivieri

Filiberto Agostini
Note introduttive sul Polesine al tempo di Nicola Badaloni

SESSIONE PRIMA
Situazione socio-economica e sanitaria nel Polesine tra Otto e Novecento

Filiberto Agostini
Per una storia dei “mentecatti poveri” nella provincia di Rovigo (1880-1882)

Giovanni Silvano
Prime ricerche sui profili dell’orientamento igienista in Italia tra Otto e Novecento

Cesare Stella
Don Luigi Guanella nella terra di Nicola Badaloni

Fiorenzo Rossi
Le condizioni di vita della popolazione del Polesine all’epoca di Badaloni

Mario Quaranta
Il riformismo di Nicola Badaloni

SESSIONE SECONDA
Dalla disperazione alla speranza: Badaloni e la scienza medica

Lino Tosini
La bonifica idraulica in Polesine nella lotta contro le malattie dell’epoca (1878-1945)

Maria Lodovica Mutterle
La collezione Badaloni nella biblioteca «Vincenzo Pinali» Antica dell’Università degli Studi di Padova

Pier Luigi Bagatin
«Un degno successore di Bertani»: il sostegno di Jessie White Mario a Nicola Badaloni secondo un poco noto carteggio polesano

Valentino Zaghi
Il movimento socialista in Polesine da Badaloni a Matteotti

SESSIONE TERZA – Parte Prima
Storie di malattie, medici e farmacisti in Polesine

Luigi Contegiacomo
Medici e condotte in Polesine ai tempi di Badaloni

Leonardo Raito
Medicina e sanità in Polesine nell’Ottocento.
Il caso di Polesella

Massimo Rinaldi
Tra etica professionale e moralità pubblica: il discorso su La posizione del medico condotto di campagna di Camillo Bisaglia (1865)

Luigi Lugaresi
“Sacerdozio medico”.
Il dottor Giuseppe Finzi e l’Ospedale civile di Badia Polesine (1891-1900)

Davide Girardello
L’amicizia tra Nicola Badaloni e Luigi Masetti. Gli ideali del medico come ispirazione dei viaggi intorno al mondo

Franco Pellegrini
Colleghi ed epigoni trecentani del medico Nicola Badaloni

SESSIONE TERZA – Parte Seconda
Storie di malattie, medici e farmacisti in Polesine

Francesco Lanzoni
Il ruolo dei farmacisti tra Otto e Novecento nel Polesine e a Rovigo

Alberto Burato
1915-1918 Polesani al fronte.
La sanità militare in prima linea tra ferite e malattie

Giuliano Passarotto
La pandemia della “spagnola” nel 1918-1919.
Gli effetti sulla popolazione polesana

Manuela Sgobbi
La lotta alle malattie tra fine ‘800 e primi decenni ‘900 tra Basso Polesine e Cavarzerano.
Il caso della difterite

Maurizio Tramarin
1887. La sanità pubblica nel Comune di Giacciano con Baruchella e territorio circostante

Antonello Nave
Io resto tra i ribelli…
Lydia Piva tra poesia e socialismo 1895-1898

Designed by erreland